Ponte di Avignone, pont Saint-Bénézet

di
Ponte di Avignone

Ponte di Avignone

Dall’ultima campata del ponte di Avignone, guardo il suo riflesso scivolare nel Rodano e toccare l’altra sponda: un filare di alberi verdi che il fiume nega dal 1669 quando, in piena, ha portato via molte pile, lasciando la struttura monca.

Arcate orfane delle loro gemelle: 22 semicerchi in tutto, edificati e rafforzati nei secoli sino all’ultimo collasso. Leggenda vuole che a unire i due lembi di terra tra la futura città dei papi e Villeneuve-lès-Avignon fosse stata la volontà divina.

La stessa che nel 1177 lo aveva imposto a Benedetto, pastore di Burzet. Recatosi dal re per esaudirla, il giovane ottenne un secco rifiuto. Poi, il monarca cambiò idea: se Bénézet fosse riuscito a spostare un enorme masso, il sovrano avrebbe dato il permesso. E così fu: il ponte di Avignone poteva essere costruito.

Per realizzarlo, Benedetto usò resti di spalle romane. Finì la struttura nel 1185: 915 metri che attraversavano il Rodano poggiati su 22 campate con solo le pile in pietra e l’impalcato in legno. Nel secolo dopo, tra il 1234 e il 1237, la gittata venne rifatta in muratura.

Largo solo due metri e mezzo, il ponte di Avignone si poggiava verso la metà sull’isola della Barthelasse – un tozzo di terra emerso dal fiume dove tra il XVIII e il XIX secolo si facevano scampagnate brille e si cantava a squarciagola.

Sembra che proprio lì sotto, tra fumi d’alcol, risa sguaiate, amori promiscui sia nata la canzone popolare Sur le pont d’Avignon che ha reso celebre la struttura edificata da Benedetto e monumento storico di Francia dal 1840.

Tra la seconda e la terza campata, c’è la cappella dedicata a san Benedetto sovrapposta a quella di san Nicola. Mi ci sono fermato prima di arrivare qui, sull’ultima delle quattro campate del ponte di Avignone sopravvissute. Qui da dove vedo il suo riflesso attraversare il Rodano e toccare l’altra sponda.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Ponte di Avignone, pont Saint-Bénézet"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...